Attività movida servizio polizia specialistica PM

Nella notte tra il 24 e il 25 mattina, la polizia specialistica, diretta dal comandante vicario commissario Giovanni Giardina, ha effettuato una serie di attività finalizzate ad accertare il rispetto delle ordinanze restrittive previste per l’attuale emergenza Covid.

Sono stati controllati nella notte circa 70 locali cittadini, che di fatto hanno rigorosamente rispettato l’ordine di chiusura previsto per le ore 24. Nella medesima notte, la squadra comandata per il Controllo sul conferimento di rifiuti ha elevato 15 verbali da 450 euro ciascuno per conferimento in giornata vietata e 3 verbali per abbandono di rifiuti a terra di 600 euro.

La polizia specialistica ha altresì posto sotto sequestro giudiziario una autovettura che, con un impianto stereo fuori legge, causando disturbo della quiete pubblica in orario notturno, circolava nel centro cittadino con musica ad altissimo volume.

Accertata anche una occupazione totalmente abusiva di suolo pubblico.

A seguire, un giovane è stato fermato in via Salandra in quanto sorpreso a sfrecciare ad alta velocità nelle vie cittadine; per quest’ultimo una sanzione amministrativa ed una detrazione di 5 punti dalla patente.

Sanzionate tre persone per consumo di alcol su area pubblica fuori dall’orario consentito e due persone prive dei DIP in spazi pubblici particolarmente affollati.

Presidiate, infine, le aree di Cristo Re al fine di prevenire l’utilizzo illegale di giochi pirotecnici.

In corso indagini da parte della Polizia Specialistica atte a verificare i luoghi frequentati da un soggetto, in quanto, a seguito di accertata positività al Covid-19, sembrerebbe abbia frequentato una palestra.