98ª stagione Filarmonica Laudamo: giovedì il duo “TWO JAZZ GUITARS”

98ª stagione Filarmonica Laudamo: giovedì il duo “TWO JAZZ GUITARS”

Giovedì 11 aprile alle ore 19, presso la Sala Laudamo del Teatro V.E. nuovo affascinante appuntamento per Accordiacorde, rassegna del giovedì della Filarmonica Laudamo realizzata in collaborazione con E.A.R. Teatro di Messina. Questo concerto in particolare si svolge anche in collaborazione con il Conservatorio di Musica “F.Cilea” di Reggio Calabria.

 

Protagonista il duo TWO JAZZ GUITARS composto dagli straordinari chitarristi GIANCARLO e FRANCESCO MAZZU’ in un progetto originale dal titolo «American Songbook e Chitarra Jazz: incontro tra melodia e virtuosismo». I due musicisti proporranno un suggestivo excursus attraverso alcune note canzoni del songbook americano dal 1926 al 1959, periodo in cui la chitarra si inserisce nel mondo del jazz. In programma, fra gli altri, musiche di Berlin, Rodgers, Gershwin, Tizol.

 

Giancarlo e Francesco Mazzù sono fratelli gemelli, ed hanno sviluppato ciascuno un proprio percorso musicale.

Giancarlo è docente di chitarra jazz e coordinatore del Dipartimento Jazz del Conservatorio “Cilea” di Reggio Calabria, ha una grande esperienza internazionale e si è esibito nelle principali città europee e negli Stati Uniti.

Francesco, laureato in jazz con il massimo dei voti e la lode, fa parte dell’Irish String Quartet e grazie alla sua conoscenza delle percussioni nordafricane e mediorientali tiene concerti e workshop sulla musica popolare del Mediterraneo.

Entrambi hanno fatto parte del trio “Armonie Mediterranee”, con il Mº M. Schipilliti, con cui   nell’arco di oltre venti anni hanno tenuto concerti nelle maggiori città d’Italia.

 

GIANCARLO MAZZÙ, diplomato in Chitarra e in Jazz, ha conseguito la laurea di II° Livello in Jazz al Conservatorio «Corelli»  con il massimo dei voti e la menzione d’onore.

Fa parte del Mahanada Quartet con il quale ha inciso i cd “Uno”, “Taranta’s Circles” e “Mannahatta” per le etichette Ethnoworld e Splasc(H) Records.

Per l’etichetta Dodicilune ha inciso i CD “Pure Landscapes” e “Among the Waves of Light” in quartetto con Salvatore Bonafede. Insieme al pianista Luciano Troja ha realizzato una serie di CD dedicata all’American Songbook, spesso eseguiti in concerto negli Stati Uniti.

Fa parte del trio “D’Istante3, fondato a NY con Blaise Siwula e con lo stesso Troja. Con questa formazione, oltre ad aver suonato più volte negli USA, ha pubblicato i CD “D’istante3” (Slam, 2012)  e  “Sometimes the Journey Is A Vision” (NoFrillsMusic, 2014).

E’ stato votato nei referendum Top Jazz di Musica Jazz in più categorie e, nella rivista argentina “El Intruso” nel 2009.è stato votato dalla critica internazionale “Chitarrista dell’anno”.

Ha composto musiche per opere teatrali e sonorizzazioni di film rappresentati in importanti rassegne e festival quali Taormina Arte e Mediterranean Sound Festival.

Ha ricevuto il Premio Internazionale ANASSILAOS 2008 per la musica.  Nel 2014 ha avuto una nomination al premio americano Independent Music Awards.

Ha suonato in Europa e negli Stati Uniti in alcuni importanti palcoscenici, fra cui la New York University, Casa del Jazz a Roma, Metropolitan Room (NY), Chris’ Jazz Cafè di Philadelphia, Istituto di Cultura Italiana di Londra, Klaipeda Jazz Festival in Lituania, Biennale d’Arte Europea ad Atene, Sala Nervi in Vaticano, Roccella Jazz Festival, Mantova Musica Festival,  Settimana della Cultura di Roma).

Ha insegnato “Chitarra Jazz” presso i Conservatori di Musica di Trapani, Cosenza, Messina.

Attualmente insegna Chitarra Jazz ed è Coordinatore del Dipartimento di Jazz presso il Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria.

 

FRANCESCO MAZZÙ, chitarrista polistrumentista e compositore, ha conseguito la Laurea in “Discipline Musicali ad orientamento Jazz” con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Cilea” di Reggio Calabria.

Fa parte con M. Schipilliti e G. Mazzù del trio “Armonie Mediterranee”, che nell’arco di oltre venti anni ha tenuto concerti per numerose e prestigiose associazioni musicali e culturali nelle maggiori città d’Italia.

Come chitarrista ha accompagnato in vari recital teatrali alcuni tra i più rappresentativi attori italiani, fra i quali: Renato Cucciolla, Paola Gassmann, Alida Sessa, Edoardo Siravo.

Ha partecipato ad alcuni importanti jazz festivals italiani, quali “Peperoncino Jazz Festival”, “Il Moro Jazz Festival”, “Lamezia Jazz”.

Ha collaborato con vari rappresentativi musicisti jazz, fra cui Roberto Ottaviano Dino Rubino, Rosalba Lazzarotto, e fa parte insieme a Vincenzo Baldessarro, Alessandro Calcaramo e Giancarlo Mazzù dell’“Irish Strings Quartet”.

E’ anche il percussionista, della formazione “Isologos”, con la quale ha realizzato l’omonimo album edito dall’etichetta Ethnoworld.

Grazie alla sua conoscenza delle percussioni nordafricane e mediorientali tiene concerti e workshop sulla musica popolare del Mediterraneo.

Ha partecipato a programmi televisivi e radiofonici fra cui, RAI 2, RAI 3 RAI StereoUno, RAI StereoDue.

 

 

 

___________________

Prossimi concerti della Filarmonica Laudamo:

 

Palazzo della Cultura «Antonello da Messina»

Domenica 14 aprile 2019 ore 18

 

in collaborazione con il Conservatorio “A. Corelli” di Messina

 

SELEZIONI ENSEMBLE DA CAMERA

DEL CONSERVATORIO CORELLI DI MESSINA

2ª edizione

 

«FLARPS TRIO»

Claudio Garofalo flauto

Deborah Ferraro arpa

Daniela Munzi arpa

Musiche di Satie, Debussy, Saint-Saëns, Mafali

 

«TRIO 2 FLAUTI & PIANOFORTE»

Federica Milone flauto

Michela Di Mento flauto

Mario Cuva pianoforte

Musiche di Debussy, Joplin, Doppler, Saint-Saëns, Kuhlau.

 

****************

Palazzo della Cultura «Antonello da Messina»

Domenica 28 aprile 2019 ore 18

 

GIANCARLO PARISI  zi flute, albisiphon, khlui

KATIA PESTI pianoforte, rejong, gong

 

«Claude Debussy: Treason»

Oriental influences for flute and piano

Musiche di Claude Debussy

redazione