A seguito delle modifiche al codice della strada introdotte dal decreto infrastrutture la IV Municipalità chiede la creazione degli stalli rosa.

Durante la seduta di consiglio del 27 settembre alla IV Municipalità si è discusso di parcheggi rosa riservati alle donne in stato di gravidanza e ai genitori con a bordo bimbi di età inferiore ai 2 anni.

Gli stalli rosa già presenti da anni in spazi privati come parcheggi di centri commerciali e di ospedali vengono finalmente introdotti nel Codice della Strada attraverso il D.L. 10 settembre 2021 n. 121.

Su iniziativa del Vice Presidente della Municipalità Francesco Melita è stato trattato il tema nella commissione competente, producendo una proposta che è stata tradotta in delibera nell’ultimo consiglio circoscrizionale, per richiedere all’Amministrazione Comunale di mettere in atto tutte le misure necessarie per dotare il centro della città di stalli rosa ed essere di fatto tra i primi comuni in Italia ad adottare tale misura. “Già qualche anno fa ci eravamo interessati per la creazione di parcheggi rosa, – spiega Melitama purtroppo non essendo previsti dal codice della strada non è stato possibile produrre alcun atto. Oggi alla luce delle novità introdotte dal D.L. 121 abbiamo prodotto una proposta per rendere Messina pioniera sul tema dei parcheggi riservati alle donne in dolce attesa. È importante individuare le aree che necessitano di tali spazi riservati, – continua Melita in centro certamente ci auguriamo che saranno tanti gli stalli rosa, specialmente in prossimità di strutture sanitarie , istituti scolastici dell’infanzia e primari, enti pubblici, parchi giochi, aree verdi e negozi che trattano articoli per la prima infanzia e premaman.”

Unanime il voto dei componenti del Consiglio Circoscrizionale presieduto da Alberto De Luca che hanno accolto favorevolmente la proposta chiedendo inoltre che venga redatto un regolamento per il rilascio del “permesso rosa” che darà diritto alla fruizione degli stalli. La proposta sarà inviata all’Assessore competente e ai dipartimenti con l’auspicio che vengano presto realizzati gli stalli.