CASELLO DI VILLAFRANCA TIRRENA: LE PROPOSTE DI AZIONE AL CAS

CASELLO DI VILLAFRANCA TIRRENA: LE PROPOSTE DI AZIONE AL CAS

Azione prende posizione riguardo l’annosa vicenda legata al pagamento del pedaggio autostradale nella tratta Messina-Villafranca Tirrena.

Il pagamento del pedaggio da parte dei pendolari residenti dei due Comuni e delle relative frazioni, risulta fortemente penalizzante.

Tanti sono i cittadini, lavoratori e studenti costretti a una spesa continua che non avrebbe ragion d’essere stante la brevità e la qualità del tragitto da effettuarsi per recarsi a lavoro o presso Scuole e Università.

Azione si rivolge principalmente al CAS proponendo una soluzione legata all’esenzione dalla spesa che incombe su lavoratori, giovani e famiglie con effetto positivo sul loro risparmio.

Il progetto, promosso dal referente Antonino Mangano (Villafranca Tirrena in Azione) e supportato dai Gruppi di Azione di Messina (rappresentanti da Fabrizio Provenzano Michele La Torre), riguarda la diffusione e la sensibilizzazione all’uso del Telepass sia per rendere più fluido il traffico veicolare che per ridurre l’aggravio economico rappresentato dal costo del pedaggio ad oggi applicato, prevedendosi il solo pagamento di un canone annuo.

Osserva l’azionista Avv. Mario Galluppi che «la soluzione dell’utilizzo dello strumento Telepass determinerebbe la esclusione della competenza per materia demandata altrimenti al Ministero dei Trasporti, con effetti sulla celerità delle decisioni che sarebbero statuite esclusivamente dal CAS».

Il documento programmatico sarà proposto al CAS nei prossimi giorni, al quale si chiede già una interlocuzione mediante la costituzione di un tavolo tecnico nel quale non si escluderebbe la possibilità di estendere tale soluzione anche ad altri Comuni limitrofi, previa valutazione economica interna allo stesso Ente regionale.

Gruppo Villafranca Tirrena in Azione

Gruppo Con Carlo Calenda in Azione per Messina

Gruppo Messina in Azione

redazione