CATALFAMO: “VERGOGNOSE MINACCE AL PRESIDENTE MUSUMECI, E’ ORA DI INASPRIRE LE PENE PER I ‘LEONI DA TASTIERA'”. SOLIDARIETA’ ANCHE DA ANCI SICILIA

CATALFAMO: “VERGOGNOSE MINACCE AL PRESIDENTE MUSUMECI, E’ ORA DI INASPRIRE LE PENE PER I ‘LEONI DA TASTIERA'”. SOLIDARIETA’ ANCHE DA ANCI SICILIA

“Minacce di morte e critiche volgari che colpiscono in maniera indegna le nostre istituzioni mentre qualcuno, dall’interno, soffia sul vento del veleno digitale. Non possiamo più consentire simili comportamenti in una democrazia parlamentare. Condanniamo fermamente questi atti e ci auguriamo che la magistratura indaghi in tal senso ma ci rendiamo conto che il fenomeno, proprio perché difficilmente arginabile, sta dilagando sulla rete che è e deve restare uno strumento di trasparenza, confronto e proposizione. E invece è sempre più rifugio per odiatori seriali spesso anonimi. E’ tempo che la politica e gli organi di giustizia dedichino insieme risorse per una riforma in grado di inasprire le pene da un lato, dall’altro sostenere una seria campagna educativa che parta dal web ma arrivi fino alle scuole. La cultura del rispetto e del dialogo devono prevalere sui toni dell’odio e della volgarità semantica. Al Presidente Musumeci va tutta la nostra vicinanza e la nostra solidarietà.”

Questo il commento di Antonio Catalfamo, capogruppo all’Ars per Lega Sicilia per Salvini Premier.

Esprimiamo la massima solidarietà al Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci per l’inquietante atto intimidatorio perpetrato ai suoi danni, in queste ultime ore, sul web”.  Ha dichiarato  Leoluca Orlando presidente di ANCI Sicilia.

“Atti di minaccia nei confronti di quanti amministratori si impegnano per la legalità, per di più coprendosi dietro lo schermo dell’anonimato, all’interno di una piattaforma social, tira fuori il peggio di una collettività che ha perso il senso del rispetto verso l’altro e verso se stessa”.

redazione