Dal 5 settembre al via i test per l’accesso ai Corsi a numero chiuso: sospensione dell’attività didattica in diversi Dipartimenti

A partire dal 5 settembre, al via i test per l’accesso ai Corsi di Laurea a numero programmato, a livello nazionale. Si inizierà con Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria. Le prove si svolgeranno al Polo Papardo.Nello stesso plesso, il 6 settembre, i test per Medicina Veterinaria.

Tra le altre procedure di ammissione per i corsi a numero programmato, il 13 settembre quella inerente i Corsi per le Professioni sanitarie, al Polo Annunziata e al Polo Papardo.

In concomitanza con queste prove, nei giorni del 4, 5, 6, 12 e 13 settembre, è stata disposta la sospensione dell’attività didattica nei Dipartimenti interessati.

Nel dettaglio il provvedimento riguarda: 4 settembre – Dipartimenti di Ingegneria (Polo Papardo); 5 settembre – Dipartimenti di Ingegneria, di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali (Polo Papardo); 6 settembre – Dipartimenti di Ingegneria (Polo Papardo) e di Scienze Veterinarie (Polo Annunziata); 12 e 13 settembre – Dipartimenti di Ingegneria e di Scienze Chimiche Biologiche Farmaceutiche ed Ambientali (Polo Papardo), di Civiltà Antiche e Moderne e di Scienze Veterinarie (Polo Annunziata).

Frattanto, il MIUR ha ufficialmente confermato i posti assegnati, per l’A.A. 2017/2018, a ciascun Corso di Unime in cui è previsto l’accesso programmato a livello nazionale: Medicina e Chirurgia (il numero dei posti definitivamente attribuiti è pari a 168 per i candidati comunitari e non comunitari residenti in Italia ed a 10 per i candidati extracomunitari residenti all’estero); Odontoiatria e Protesi dentaria (i posti assegnati, per l’A.A. 2017/2018, sono 22 per gli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia e 7 per i candidati extracomunitari residenti all’estero); Medicina Veterinaria (il numero dei posti ufficialmente attribuiti, per l’A.A. 2017/2018, è di 35 per candidati comunitari e non comunitari residenti in Italia e di 5 posti per candidati non comunitari non residenti in Italia).

Per i Corsi per le Professioni Sanitarie, invece, 475 i posti disponibili (a cui si aggiungono 42 posti riservati a studenti extracomunitari, residenti all’estero).