Dopodomani Consiglio Comunale: tra i provvedimenti da discutere il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2015

Dopodomani Consiglio Comunale: tra i provvedimenti da discutere il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2015

Dopodomani mercoledì 28, alle ore 19, il Consiglio comunale tornerà a riunirsi per l’avvio di una nuova sessione consiliare. I lavori d’Aula comprendono 37 proposte deliberative, 15 interrogazioni e 6 ordini del giorno. Tra i provvedimenti da discutere figurano il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2015; l’approvazione del regolamento per l’affidamento di incarichi di patrocinio legale a professionisti esterni al Comune; l’attivazione della procedura di controllo dei servizi ispettivi di finanza pubblica sugli enti locali; il regolamento per l’uso condiviso dei beni comuni della città di Messina e dei beni sottoposti al principio di sussidiarietà civica; il regolamento attuativo per il bilancio partecipativo – partecipazione attiva dei cittadini ai processi decisionali dell’ente locale; il conferimento della cittadinanza onoraria al rettore maggiore dei Salesiani, Angel Fernandez Artime; la modifica all’art. 114 del regolamento edilizia comunale – installazione su spazio pubblico; il regolamento comunale per l’autorizzazione all’installazione e all’esercizio di impianti per radiotelecomunicazioni; i bilanci consuntivi degli esercizi finanziari 2012, 2013 e quello rimodulato del 2014; i bilanci di previsione degli esercizi finanziari 2013 e 2014; ed il regolamento per il verde urbano di Messina. Alcune delle quindici interrogazioni riguardano la chiusura al traffico veicolare di via dei Mille; il bando AMAM – pubblicata la graduatoria degli idonei; la gestione della società AMAM; il trasferimento addetto alla redazione delle perizie obbligatorie per la vendita degli immobili comunali; la realizzazione di tre campi da tennis sopra il parcheggio sotterraneo di villa Dante; esenzioni e riduzioni TARI 2015; ed edifici scolastici – sicurezza antisismica. I sei ordini del giorno prevedono la continuità territoriale aeroportuale Regione Sicilia; l’adesione alla campagna di istituzione della giornata nazionale del ricordo delle vittime della strada – creazione di un tavolo permanente interforze e protocollo di intesa tra istituzioni per la prevenzione del fenomeno delle stragi stradali; la valorizzazione dell’area Pilone – Lanternino a Torre Faro; il referendum costituzionale ex art. 138; l’emergenza della gestione rifiuti; e la costituzione di un nuovo soggetto giuridico cui affidare “in house providing” il servizio pubblico di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e assimilati.

redazione

Lascia un commento