ECOBONUS E SISMABONUS: CONFRONTO SU LIMITI E OPPORTUNITA’

ECOBONUS E SISMABONUS: CONFRONTO SU LIMITI E OPPORTUNITA’

Le proposte delle categorie imprenditoriali e degli ordini professionali
Incontro con l’On. Francesco D’Uva

sabato 30 marzo in Sicindustria Messina

L’utilizzo mirato delle detrazioni ecobonus e sismabonus, non solo può dare slancio alla promozione e riqualificazione del patrimonio immobiliare italiano, ma può essere la chiave di volta per utilizzare il risparmio fiscale come leva finanziaria.

Alcuni lo hanno rinominato Sismaecobonus: ma cos’è e come funziona, quali sono gli attuali limiti e le opportunità da intercettare?
Per attivare l’incentivo in modo esteso e renderlo uno strumento con importanti effetti anticiclici, è necessario, alla luce dell’ultima Legge di Bilancio, amplificare la possibilità di utilizzare il credito d’imposta in modo creativo, riducendone i vincoli e ampliando il ventaglio dei potenziali cessionari.

Per confrontarsi sul tema, che è strategico per il rilancio di diversi comparti produttivi, segnalare limiti e avanzare proposte migliorative, Sicindustria Messina organizza, con la partecipazione della rete messinese degli operatori professionali e imprenditoriali, l’incontro seminariale che si svolgerà presso la sede messinese di Sicindustria (Piazza F. Cavallotti,3) sabato 30 marzo, alle ore 10.
Categorie imprenditoriali e Ordini professionali si confronteranno con l’On. Francesco D’Uva, presidente del Gruppo M5S alla Camera dei Deputati, al quale saranno consegnate le proposte elaborate dalle professioni interessate per amplificare l’efficacia di ecobonus e sismabonus.

Per agevolare l’utilizzo diffuso di tali strumenti e renderli un vero e proprio titolo di credito, si auspicano, infatti, ulteriori chiarimenti legislativi, anche alla luce di talune contraddittorie posizioni dell’Agenzia delle Entrate

redazione