Istituzione della giornata dedicata alla fondazione di Naxos

Il 2 di dicembre la giunta comunale ha approvato all’unanimità l’istituzione permanente di una giornata simbolica dedicata alla fondazione di Naxos, su proposta del Presidente della Pro Loco Giuseppe Carmeni e del Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo William D’Arrigo. La proposta, considerata di alta valenza culturale, è stata accolta con entusiasmo dall’Assessore alla Cultura Ariana Talio, la quale si è attivata con impegno presso l’amministrazione pubblica affinché si potesse giungere a questo importante traguardo. La Pro Loco e l’Istituto Comprensivo collaborano ormai da diversi anni e hanno già realizzato progetti ed eventi finalizzati a commemorare nelle scuole le nostre origini elleniche, facendo riscoprire agli allievi la propria identità e il proprio patrimonio culturale e archeologico. La giornata simbolica del Natale di Naxos, in concerto con la Pro Loco, è stata approvata all’unanimità anche dal Collegio dei Docenti e dal Consiglio d’Istituto,  fissando in modo permanente la data del 30 maggio, a partire dall’anno 2022, la celebrazione dell’evento. “Apoikia” per i greci significava separazione, emigrazione, trapianto, ovvero quando un gruppo di cittadini si separava dalla madrepatria, compiendo una spedizione guidata da un Oikistes. L’ecistaerail fondatore di una nuova polis in un territorio lontano, completamente indipendente, con propri organi di governo, che manteneva però un legame affettivo con la madrepatria, e ottime relazioni commerciali. Conosciamo attraverso le fonti storiche  il nome del mitico Ecista che fondò Naxos nel 734 a. C., Teokles, e le terre d’origine degli uomini che lo seguirono in questa straordinaria impresa, provenivano dalle isole elleniche di Naxos delle cicladi e da Calcide Eubea. Fondarono in Sicilia il primo insediamento ionico, istituirono il culto di Apollo Archeghetes, coniarono le prime monete, fecero conoscere alla Sicilia la cultura, la bellezza e una nuova forma di governo, la democrazia. Il nostro territorio, di straordinaria bellezza, è intriso di storia millenaria e delle testimonianze topografiche e materiali di questa antica civiltà custodite nel Parco Archeologico di Naxos Taormina. La conoscenza delle proprie origini è di fondamentale importanza per tutti i cittadini, è un importante tassello da porre nel mosaico della loro formazione civile, sociale e culturale, che li renda a pieno titolo cittadini consapevoli. L’istituzione della giornata della fondazione di Naxos servirà a ricordare in modo perpetuo, alle future generazioni, le nostre antiche radici storiche, a comprendere chi siamo, da dove veniamo, ma soprattutto a capire perché amiamo e siamo cosi radicati alla nostra terra e alle nostre tradizioni.