L’ass. Atreju chiede spazi esterni attrezzati nel Rettorato

L’ass. Atreju chiede spazi esterni attrezzati nel Rettorato

L’Associazione Universitaria “Atreju-La compagnia degli studenti” ha richiesto all’Amministrazione Universitaria di predisporre un’area attrezzata all’aperto dentro il Rettorato al fine di consentire lo studio nel rispetto delle normative sul distanziamento sociale.

“La nostra proposta, che riteniamo di semplice attuazione è quella di sfruttare l’ampio spazio all’interno del Rettorato allestendo dei gazebi e dei tavolini, per poter permettere agli studenti, rispettando le misure di distanziamento sociale e visto il clima favorevole e l’arrivo della stagione estiva, di avere un luogo di ritrovo, considerando che la biblioteca del Rettorato è da ormai 3 mesi inutilizzabile” ha dichiarato Massimiliano Marchese, Presidente dell’associazione “Atreju”.

“Da anni la nostra Associazione si batte per la creazione di nuovi spazi e la fruizione di quelli esistenti a favore degli studenti” – aggiunge Guglielmo Gullifá, Coordinatore di “Atreju” –
“In questo periodo emergenziale riteniamo che la soluzione proposta possa permettere la socialità tipica di un ambiente universitario sano nel pieno rispetto delle misure di contenimento e distanziamento sociale.”

redazione