MESSINA CALCIO: IL SINDACO ACCORINTI AFFIDA A SCIOTTO IL PROGETTO DI RILANCIO

A seguito dell’accoglimento della proposta e del conseguente verbale della Commissione di valutazione in merito alla manifestazione di interesse presentata per il Messina calcio, il sindaco, Renato Accorinti, ha affidato all’imprenditore Pietro Sciotto il progetto di rilancio del Messina, accreditandolo presso la Federazione Italiana Gioco Calcio, per l’iscrizione al campionato di serie D. Nel verbale della Commissione, presieduta dal dirigente allo Sport, Salvatore De Francesco, si evince anche che al momento l’unico stadio agibile è il Franco Scoglio. Il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, aveva precedentemente inviato la seguente nota al sindaco Accorinti relativa all’ammissione ad un campionato organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti per la stagione sportiva 2017-2018, accogliendo la richiesta avanzata dal sindaco Accorinti e indicando nelle ore 19 di giovedì 3 agosto il termine ultimo per la regolarizzazione dell’iscrizione ad un campionato dilettantistico. “Si fa riferimento – si legge nel documento – alla mancata ammissione al campionato di serie C dell’ACR Messina, per rappresentarLe che alla città di Messina può essere concessa l’opportunità, attraverso la procedura di cui all’articolo 52 comma 10 delle NOIF, di iscrivere ad un campionato dilettantistico una società in rappresentanza del Comune. A tal fine le significo, affinché possa informare gli interessati, che se la Sua città volesse candidare una società a partecipare ad un campionato dilettantistico, la stessa dovrà depositare presso la sede della Federazione, in via Allegri, a Roma, entro le ore 19 di giovedì 3 agosto la seguente documentazione: 1) richiesta di ammissione della società ad un campionato dilettantistico ai sensi dell’art. 52, comma 10 della NOIF (all. 1) con l’indicazione dei soci; 2) se non ancora affiliata, istanza di affiliazione alla F.I.G.C. ai sensi dell’art. 15 della NOIF. L’istanza andrà depositata presso il Comitato Regionale Sicilia. Copia della stessa, con gli allegati, andrà presentata, entro il suddetto termine, presso la sede della Federazione; 3) Business plan, attestante la sussistenza dei requisiti organizzativi, patrimoniali e finanziari per partecipare al campionato richiesto ed un piano triennale delle attività; 4) dichiarazione di impegno ad osservare tutte le prescrizioni per l’iscrizione al campionato richiesto. In caso di richiesta di ammissione: a) al campionato di Interregionale, la società dovrà, sempre nel termine del 3 agosto 2017, ore 19, depositare presso la FIGC assegno circolare non trasferibile di 150 mila euro, intestato alla FIGC a titolo di contributo, ex art. 52 comma 10 delle NOIF; b) al campionato regionale di Eccellenza, la società dovrà, sempre nel termine del 3 agosto 2017, ore 19, depositare presso la FIGC assegno circolare non trasferibile di 50 mila euro, intestato alla FIGC a titolo di contributo, ex art. 52 comma 10 delle NOIF. Per gli altri campionati regionali organizzati dalla Lega Nazionale Dlettanti, non è necessario versare alcun contributo. La suddetta documentazione – conclude il documento – dovrà essere accompagnata da una Sua lettera motivata di accreditamento della società, con la quale l’Amministrazione comunale manifesta il gradimento del progetto e ne conferma la serietà”.