Mobilità urbana: l’Amministrazione chiede la collaborazione di giovani architetti e ingegneri

Presenti il vicesindaco e assessore alla Mobilità Urbana ed Extraurbana Salvatore Mondello, il dirigente di settore Mario Pizzino insieme al suo staff, il commissario capo del Corpo della Polizia municipale Marco Crisafulli, il presidente del CdA di ATM Giuseppe Campagna e il progettista del piano ATM Leonardo Russo, si è tenuto il 31 ottobre scorso  a Palazzo Zanca un incontro finalizzato ad una serie di attività legate al funzionamento del sistema viabile cittadino. Nello specifico sono state trattate tematiche relative al servizio di rimozione dei veicoli, che entrerà in vigore da lunedì 5 novembre, al nuovo assetto viario della via Garibaldi in coincidenza dell’arrivo dei nuovi bus elettrici, alla progettazione dei parcheggi di interscambio per la partecipazione al bando regionale per l’ottenimento dei finanziamenti, oltre ad una serie di adempimenti tecnico-amministrativi da assolvere in seno all’azienda ATM. Si è condivisa col dirigente Pizzino l’opportunità di coinvolgere giovani professionisti nella progettazione dei parcheggi. A tal proposito il vicesindaco Mondello ha chiesto formalmente agli Ordini professionali di individuare tali figure. La riunione si è svolta all’insegna della chiarezza di intenti e di azioni da perseguire nel breve-medio termine. Il Vicesindaco, a conclusione dell’incontro, ha espresso la propria soddisfazione per l’esito e si è convenuto di riaggiornare lo stesso tra quindici giorni al fine di verificare quanto posto in essere.

lettera di richiesta per 5 giovani architetti