Morte della giovane ragazza a Lipari. Lo stato della sanità secondo l’on. Franco De Domenico

Morte della giovane ragazza a Lipari. Lo stato della sanità secondo l’on. Franco De Domenico

“Sono stato sempre attento e vicino alle problematiche sanitarie della comunità eoliana intervenendo costantemente con ripetuti atti ispettivi e di vigilanza, tuttavia, per il grande rispetto del dolore della famiglia per la tragica scomparsa della giovane Lorenza Famularo,  ho evitato di accodarmi, a ridosso della tragedia, alle dichiarazioni di rito di chi, per 365 giorni l’anno ignora le pressanti istanze proventi dal territorio,  salvo ricordarsene in queste occasioni di grande richiamo mediatico. Ad una settimana da questa assurda tragedia che ha aperto (o ri-aperto) una profonda ferita nella comunità delle Isole Eolie ed in quella messinese tutta – comunica in una nota il deputato regionale del partito democratico Franco De Domenico – intervengo perché ritengo che i familiari della giovane e i cittadini abbiano il diritto alla chiarezza in merito alle cause del decesso e alla capacità di risposta del servizio sanitario dell’isola”.

Tante volte in Commissione Sanità – prosegue – ho evidenziato come la legge Balduzzi consenta delle importanti deroghe per gli ospedali delle zone disagiate, che possono e debbono essere utilizzate per garantire servizi coerenti con le esigenze e i bisogni di comunità come quella eoliana e come il diritto alla salute non possa essere compresso da ragioni aziendalistiche legate al numero relativamente contenuto di prestazioni potenzialmente erogabili dall’unico ospedale dell’Arcipelago delle Eolie, e non sempre il Governo regionale ha dato adeguate risposte. Così come non è accettabile che nell’ospedale di Lipari l’organigramma, i reparti e i servizi, previsti dell’attuale rete ospedaliera risultino in buona parte non attivati, né che tra quelli attivati, i settori della cardiologia, della chirurgia d’urgenza, della ginecologia e dei servizi agli anziani risultino insufficienti a garantire un’efficace continuità assistenziale. Per questo da un lato ho presentato una specifica interpellanza urgente all’assessore alla Sanità Ruggero Razza per sapere, al di là dei doverosi accertamenti sulle responsabilità e sull’esistenza di un nesso di causalità tra il decesso e le carenze dei servi erogati dall’Ospedale di Lipari, quali urgenti e definitivi provvedimenti intenda assumere al fine di adeguare il servizio offerto dall’ospedale di Lipari non soltanto agli standard stabiliti dall’attuale rete ospedaliera, bensì alle reali esigenze di quel particolare territorio e di quella importante comunità. Dall’altro, unitamente ai colleghi della commissione Sanità, mi sono fatto promotore di uno specifico focus tecnico, che preveda anche una visita ispettiva della stessa Commissione nell’Ospedale di Lipari per un confronto con i responsabili del presidio, per far sì che questa tragedia costituisca il presupposto di risoluti interventi finanziari e strutturali con il realistico obbiettivo di evitare che simili tragedie possano ripetersi”.

redazione