Motori e tesori

I preparativi fervono, i motori si scaldando, pronti per partire, anche quest’anno, con la IX edizione del Trofeo del Gattopardo che prenderà il via dal 14 al 17 Giugno 2018 con partenza da Piazza Duomo e destinazione Isole Eolie.

L’esclusiva Manifestazione, dedicata alle auto d’epoca e storiche, punto di riferimento per gli appassionati, è divenuta uno degli eventi di maggior prestigio dei tour automobilistici internazionali tanto da essere stata insignita, in precedenti edizioni, dalla medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Italiana.

L’evento, con il suo programma che annualmente si rinnova, rappresenta, altresì, un’opportunità per scoprire il territorio siciliano e la sua enogastronomia giacché ha sempre coniugato l’aspetto amatoriale con quello turistico-culturale.

Il Trofeo del Gattopardo è anche una competizione in cui gli equipaggi, provenienti da tutto il mondo, si “affrontano” in una serie di prove, tra le quali la “Gara di Regolarità”, ovvero un confronto sportivo che prevede il periplo dell’isola di Lipari, ed il “Defilè di Eleganza”.

La riuscita dell’evento ed i numerosi riconoscimenti avuti rappresentano un orgoglio per la città di Messina, soprattutto se contestualizzati in una realtà in cui, molto spesso, realizzare anche le cose più semplici diventa complicato.

Le redini di questa importante manifestazione sono egregiamente tenute dall’Associazione Cultori Auto di Interesse Storico (A.C.A.I.S.), presieduta da Andrea Alessi che racconta come “l’A.C.A.I.S., fondata 15 anni fa, è una libera associazione che, attraverso l’organizzazione di raduni ed eventi, si propone di valorizzare e far rivivere la storia dell’automobile, dagli esordi fino ai nostri giorni con uno sguardo anche al futuro”.

Giovanna Croce