Presentato nei giorni scorsi il bando “Gli strumenti a sostegno dell’efficientamento energetico delle imprese. L’Azione 4.2.1 del PO FESR Sicilia 2014/2020”

E’ stato presentato nei giorni scorsi al Palazzo camerale il bando “Gli strumenti a sostegno dell’efficientamento energetico delle imprese. L’Azione 4.2.1 del PO FESR Sicilia 2014/2020” che finanzia, con un importante contributo a fondo perduto, gli interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici effettuati da piccole, medie e grandi imprese.
L’evento, svoltosi nello stesso giorno in cui l’avviso è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, è stato promosso dalla Camera di commercio in sinergia con il presidente della commissione “Fondi europei, internazionalizzazione e innovazione tecnologica” dell’Ente camerale, Attilio Liga.
Relatori della giornata, Salvatore D’Urso e Roberto Sannasardo, rispettivamente dirigente generale del dipartimento “Energia” e Energy manager della Regione Siciliana, che hanno presentato il bando; Salvatore Freni, direttore del Cnr-Itae, che si è soffermato sulle iniziative in corso in tema di risparmio energetiche condotte dall’Istituto; e Francesco Cappello, responsabile “Enea” per la Sicilia, che ha approfondito il bando da un punto di vista tecnico.
Infine, Sergio Amato, esperto in incentivi alle imprese, ha presentato un quadro degli strumenti di agevolazione disponibili e di imminente attivazione.
L’incontro, patrocinato dall’Ordine dei commercialisti, è stato moderato da Nicola Barbalace, roster esperti dell’assessorato regionale alle Attività produttive ET 3 Energia.