Scuola di Liberalismo: ieri la prima lezione della prof.ssa Faraone

Scuola di Liberalismo: ieri la prima lezione della prof.ssa Faraone

Avviato ieri, presso l’Aulario dell’Università degli Studi di Messina (via Pietro Castelli 46, Gravitelli), il nuovo corso della “Scuola di Liberalismo” di Messina, promosso dalla Fondazione Luigi Einaudi, e quest’anno giunto alla nona edizione.

Dopo il saluto e i ringraziamenti del Direttore generale della Scuola, Prof. Pippo Rao, e dell’Avv. Enzo Palumbo, membro della Commissione Giustizia della Fondazione Einaudi, il Direttore scientifico della Scuola, Prof. Giuseppe Gembillo, ha introdotto il Corso, con un intervento su “Le logiche del potere”, per poi passare la parola alla Prof.ssa Rosa Faraone che ha relazionato su  “Locke e il liberalismo come tolleranza”.

Diversi, gli spunti offerti dal prof. Pippo Rao, il quale ha anche evidenziato l’importanza della collaborazione dell’Università di Messina, della Fondazione Bonino-Pulejo e degli Ordini professionali.

Il prof. Gembillo ha spiegato che “Dal punto di vista organizzativo e scientifico il corso di quest’anno pone le sue basi su un format nuovo con l’obiettivo di creare una storia, sempre più attualizzata nel corso delle lezioni, sul Liberalismo e sulle figure che ad esso si sono connesse nel tempo”.

Nell’occasione, grazie al valido supporto del Comitato organizzatore (Edoardo Milio, Salvatore Totaro, Paola Lentini, Gaetano Majolino, Samuele e Giuseppe Tardiolo, Giovanni Marino, Giuseppe Scibilia, Gianni Toscano),  è stato possibile proseguire con le iscrizioni al corso.

La partecipazione all’incontro è servita e servirà ai fini del riconoscimento di crediti formativi per studenti universitari e per avvocati.

redazione