Volley: il CUS Unime cade a Nizza e perde il primato

Battuta d’arresto per il CUS Unime che cade a domicilio contro il Volley Nizza e cede il primato del campionato di Serie D femminile proprio alle padrone di casa, con le quali sino allo scontro diretto della quinta giornata aveva condiviso la testa della classifica. Con la sconfitta le universitarie si fermano a quota 11 in seconda posizione, raggiunte dalle ragazze dell’U.S.Co. Gravina (vittoriose per 3-1 contro la Pallavolo Roccalumera e prossime avversarie delle gialloblu per il big match della sesta giornata) mentre a stretto contatto segue a meno 1 il PGD Luce Don Bosco. Il 3-0 finale del Nizza testimonia il reale andamento della gara: padrone di casa arrembanti sin dalle primissime battute di gioco e cussine che stentano ad entrare in partita risultando particolarmente improduttive in attacco (25-11 al primo set). Solo dal secondo set in poi le ragazze allenate da Mister Leandri cominciano a controbattere agli attacchi delle padrone di casa senza riuscire, però, a trovare lo spunto decisivo per rimanere attaccate alle avversarie sino alla fine di secondo e terzo set (25-19 e 15-16). Più che soddisfacente la prova difensiva delle messinesi, con una prestazione degna di lode da parte del libero Agnosto ed il buon gioco al centro di Sgambati e Maisano, ma nel complesso il CUS paga la troppa imprecisione in fase realizzativa, complice anche l’ottimo muro delle forti padrone di casa. Non c’è tempo di riflettere che, però, sabato prossimo è tempo dell’altro big match, questa volta tra le mura amiche del PalaNebiolo, contro le pari classifica del Gravina. Volley Nizza – CUS Unime: 3-0 (25-11, 25-19, 25-16) Volley Nizza: Camelia, Parasporo, Riposo, Di Bella, De Mestri, Egitto, Casale (k), Bella, Ciccarello, Villari, Occhino, Triolo, Rizzo (L1). All. Prestipino CUS Unime: Leandri G., Maisano, Pace, Venuto (k), Falanga, Salvato, Arena, Alibrandi, Sgambati, Leandri V., Agnosto (L1), Mindinici (L2). All. Leandri V.